Author: Eliana Moscarda Mirković
E-mail: emoscarda@unipu.hr
Institution: Juraj Dobrila University of Pula
Author: Tanja Habrle
E-mail: tanja.habrle@gmail.com
Institution: Juraj Dobrila University of Pula
Year of publication: 2017
Source: Show
Pages: 121-135
DOI Address: https://doi.org/10.15804/IW.2017.08.07
PDF: iw/08_1/iw8107.pdf

The Writers of ‘Fionda’: Considerations on Publishing Children’s Literature in Croatia

A small community of Italians lives in Croatia, mainly in the area of Istria and in the city of Rijeka, in a multi-ethnic and multicultural environment of history and tradition. The national Italian community in Croatia has an autochthonous presence and tries to preserve its own national and cultural identity. This is done especially through intense and polyhedral artistic activity, ranging from literature to theatre and music, from painting to sculpture, and from photography to design. In 1952, in order to keep up with the cultural development of this community, the publishing house EDIT (EDizioni ITaliane) was founded. In Croatia and abroad, it publishes and promotes books dedicated to Italian authors from Istria and Rijeka, with a series focused on memoirs; modern and contemporary fiction; poetry; and literature for children and youth. Thus, it supports the literary creativity of the writers living in this area. In order to address childhood, EDIT started a junior series called “La Fionda” in 2005, with the mere intention of pointing out the ludic dimension of books and of rousing the imagination of young readers. This article examines the connection of this series to literature for young readers through the analysis of the works of the authors promoted by “La Fionda,” positioning these authors in the socio-historical environment in which they were working. The series expressly attempted to conduct a linguistic investigation linked to artistic and literary reflections within these publications.

Nella Repubblica di Croazia vive un’esigua comunità di Italiani, soprattutto nella Regione Istria e nella città di Fiume, inseriti a fianco della popolazione di maggioranza croata in un ambiente plurietnico e multiculturale per storia e tradizioni. La comunità nazionale italiana in Croazia è una presenza autoctona che cerca di conservare la propria identità nazionale e culturale soprattutto attraverso un’intensa e poliedrica attività artistica, che spazia dalla letteratura al teatro e alla musica, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al design. Nel 1952, per provvedere allo sviluppo culturale del Gruppo nazionale etnico è stata fondata la casa editrice EDIT, che a tutt’oggi pubblica e promuove in Croazia e all’estero libri dedicati agli autori italiani dell’Istria e di Fiume, in collane rivolte alla letteratura della memoria, alla narrativa moderna e contemporanea, alla poesia, alla letteratura per l’infanzia e per ragazzi, promuovendo la creatività letteraria degli scrittori di questa regione.
Per rivolgersi all’infanzia, l’EDIT nel 2005 ha avviato una collana junior per ragazzi ‘La fionda’, con il mero intento di evidenziare la dimensione ludica del libro e di sollecitare la fantasia dei giovani lettori. Il contributo si propone di esaminare l’approccio della collana alla letteratura per ragazzi attraverso l’analisi delle opere degli autori promossi da ‘La fionda’, inserendoli nel contesto storico-sociale in cui tali autori operano. Si è cercato, in particolare, di avviare all’interno di queste pubblicazioni un’indagine linguistica legata a riflessioni artistico-letterarie.

REFERENCES:

  • Ascenzi, A. (2002). La letteratura per l’infanzia oggi. Questioni epistemologiche,metodologie d’indagine e prospettive di ricerca. Milano: Vitae Pensiero.
  • Beseghi, E., Grilli, G. (a cura di). (2011). La letteratura invisibile. Infanziae libri per bambini. Roma: Carocci.
  • Beseghi, E. (a cura di). (2008). Infanzia e racconto. Il libro, le figure, la voce,lo sguardo. Bologna: Bononia University Press.
  • Borić, T. (2016.). Ne prestaje svađa hrvatskih izdavača dječje knjige s Ministarstvomkulture. http://www.nacional.hr/ne-prestaje-svada-hrvatskihizdavaca-djecje-knjige-s-ministarstvom-kulture.
  • Faeti, A. (2001). I diamanti in cantina. Come leggere la letteratura per ragazzi.Cesena: Il Ponte Vecchio.
  • Milani, N., Dobran, R. (a cura di). (2010). Le parole rimaste, vol. II. Fiume/Rijeka: EDIT
  • Scotti, G. (2003). Fiabe e leggende dell’Istria. Treviso: Santi Quaranta.
  • Schiavato, M. (2015). Mini e Maxi/Mini in Maxi. Capodistria/Koper: Unioneitaliana.
  • Venucci, L. (a cura di). (2012). 5 autori x 16 storie. Fiume/Rijeka: EDIT.
  • Zipes, J. (2002). Oltre il giardino. L’inquietante successo della letteratura perl’infanzia da Pinocchio a Harry Potter. Milano: Mondadori.

Wiadomość do:

 

 

© 2017 Adam Marszałek Publishing House. All rights reserved.

Projekt i wykonanie Pollyart